Milan fashion week: day 2

- September 21, 2012 by Veronica Ferraro - 88 Comments

201209_mfwday2_01

[en]Tecond day of the fashion week was very full. I attended the Max Mara, Emporio Armani and Scervino fashion shows and I visited the Barbara Boner and Borsalino showrooms. The day ended with a wonderful dinner hosted by Scervino at Giacomo Bistrot.

The first show was Max Mara. The main inspiration of the collection was Africa and safari style, filtered through the iconic style of the maison. The main items were safari jackets, trenches, jumpsuits and tuxedos. The colors passed from the warm shades like tan, beige, camel to more cold shades and deepest black. I really liked the mix of floral and military prints and the oversized tortoise sunglasses.

The second show of the day was Emporio Armani. Giorgio Armani this time chose simple and clean lines. The dresses seemed to be create for young women who like to feel confortable in their own skins. A new way to express yourself in a very simple and natural way, never too affected. For day there is a masculine suit with easy, feminine lines in pastel colors, while for the night the design becomes bolder and more linear, and you can find bronze gold and metallic colors. loved it!

The last show of the day was Ermanno Scervino. The fashion show started with the beautiful Cara Delevigne wearing an amazing orange dress. The first part of the show was dominated by bright colors such as orange, pink yellow and purple. The garments are embellished with macramé lace, floral embroidery and arabesque which are feminine, sensual and elegant at the same time.
More subtle, by virtue of its black-and-white palette, was the second half of the lineup, where the clothes were more classic and decorated with geometric designs. P.s.: the shoes-sculpture were just amazing![/en]

[it]Secondo giorno della settimana della moda, intensissimo. Ho assistito alle sfilate di Max Mara, Emporio Armani e Scervino e sono stata in showroom da Barbara Boner e Borsalino. La giornata si è poi conclusa con una splendida cena organizzata da Scervino al Giacomo Bistrot.

Vorrei dilungarmi di più raccontandovi nel dettaglio la giornata ma sono quasi le 3 di notte, ieri ho dormito 3 ore e domani alle 7 mi devo svegliare..gli occhi mi si stanno chiudendo. Perdonatemi :)

La prima sfilata è stata Max Mara: l’ispirazione erano l’Africa e il safari. I protagonisti erano la tuta, il trench e il tuxedo. A tratti la collezione era ispirata a uno sport luxury, come si può notare dalle princes applicate sui pantaloni. Ho adorato l’insolito mix di stampe militari e floreali e i maxi occhiali tartarugati.

La seconda sfilata è stata Emporio Armani: la collezione primavera/estate 2013 di Emporio si basa tutto su un unico e nuovo concetto: la pulizia. Per il giorno infatti troviamo tagli quasi mascolini rivisitati in chiave femminile e con tessuti fluidi, linee precise e tagli asimmetrici. Il tutto realizzato in tinte pastelli e arricchito da foulard legati al collo con una mezzaluna rigida in metallo.
Per la sera invece si passa ai toni naturali del bronzo, dell’oro e del platino. Protagoniste sono le tute e gli abiti da sera in seta che scoprono gambe e spalle. Guanti in pelle e accessori color cognac impreziosiscono la collezione. Si prediligono calzature flat come i mocassini o tacchi non vertiginosi.

L’ultimo show del giorno è stato Ermanno Scervino. Ad aprire la sfilata è stata la splendida Cara Delevigne. La passerella è dominata dai colori, tra i quali i principali sono l’arancione, il giallo, il fucsia e il viola. I capi sono impreziositi da pizzi macramè, ricami floreali e arabesque e sono femminili, sensuali ed eleganti allo stesso tempo. Sembrano quasi unire la cultura del Mediterraneo a quella dell’Atlantico, rivolgendosi a una donna cittadina del mondo. Sul finire della sfilata troviamo anche abiti più classici dalle tonalità più sobrie e decorati con motivi geometrici. Una collezione dunque ampia e molto interessante, che mi ha rapito e incuriosito. Dettaglio imperdibile? Le scarpe-scultura.[/it]

I was wearing: